Regolamento

ANNO 2020 – Versione in corso di aggiornamento

  1. Il Gran Sasso Science Institute (GSSI), l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN); i Laboratori Nazionali del Gran Sasso, i Laboratori Nazionali del Sud, le Sezioni di Bologna, Catania, Cagliari, Lecce, Milano, Napoli, Pavia, Perugia, Pisa e Torino dell’INFN; il Dipartimento di Matematica e Fisica “E. De Giorgi” dell’Università del Salento, il Dipartimento di Fisica e Astronomia “E. Majorana” dell’Università di Catania, il Dipartimento di Fisica dell’Università della Calabria, il Dipartimento di Fisica ed Astronomia dell’Università di Bologna; la Scuola di Scienze e Tecnologie dell’Università di Camerino, l’Università di Napoli Federico II, l’Università di Torino, l’Università dell’Insubria, l’Università di Pavia, l’Università Statale di Milano, l’Università di Milano Bicocca, il Politecnico di Milano, il Centro Siciliano di Fisica Nucleare e Struttura della Materia; l’Associazione Nazionale Librai (ALI) – di seguito indicati Enti Organizzatori – bandiscono la quinta edizione del Premio Asimov per l’editoria scientifica divulgativa sotto il patrocinio della Regione Abruzzo, della Società Italiana di Fisica (SIF), dell’Accademia del Lincei, della Società Italiana di Relatività Generale e Fisica della Gravitazione (SIGRAV), del Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sulle Pseudoscienze (CICAP); del Gruppo collegato di Cosenza dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN); dell’Università di L’Aquila, dell’Università di Cagliari, dell’Università di Camerino; del Dipartimento di Fisica dell’Università di Pisa e del Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione e Scienze Matematiche dell’Università di Siena; dell’Institute of Applied Sciences and Intelligent Systems (ISASI-CNR) – di seguito indicati Enti che patrocinano l’iniziativa.
  2. Il Premio Asimov intende avvicinare le giovani generazioni alla scienza attraverso la lettura critica di opere di divulgazione scientifica.
  3. Il Premio Asimov ha finalità culturali e non di lucro, né ha fondi specifici allocati.
  4. Possono concorrere al Premio tutti i libri di argomento scientifico rivolti a un pubblico di non esperti e pubblicati in lingua italiana o in traduzione per la prima volta nel corso del 2018 o del 2019.
  5. Gli Enti Organizzatori e la Commissione Scientifica del Premio Asimov collaborano per la realizzazione del Premio. Ciascuna regione partecipante – Abruzzo, Calabria, Campania, Emilia – Romagna, Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria – opera per mezzo di una Commissione Scientifica Regionale (CSR) formata da scienziati/e, ricercatori/ricercatrici, docenti di scuola secondaria di secondo grado, giornalisti/e e scrittori/scrittrici. La Commissione Scientifica del Premio Asimov è formata dall’unione di tutte le CSR.
  6. La partecipazione alle Commissioni è su base volontaria e non è retribuita.
  7. Ciascun membro della Commissione Scientifica del Premio Asimov ha la facoltà di proporre una lista di opere di cui al punto 4.
  8. Sulla base delle proposte raccolte, di cui al punto precedente, la Commissione Scientifica seleziona 5 libri finalisti, che vengono comunicati via mail entro il giorno 18 ottobre 2019 e pubblicati sul presente sito web ufficiale.
  9. Le commissioni scientifiche regionali contattano le scuole secondarie di secondo grado con cui collaborano al successo dell’iniziativa. La giuria del Premio è composta su base volontaria da studenti di dette scuole.
    Gli studenti che vogliono far parte della giuria devono iscriversi al database entro il 31 gennaio 2020. Per iscriversi cliccare qui.
  10. Ciascuno studente o studentessa aderente all’iniziativa, in qualità di giurato, ha i compiti (i) di leggere almeno uno dei libri in gara; (ii)  di produrre una recensione originale del libro letto, di almeno 2000 e non piu’ di 3500 battute e (iii) di esprimere un voto da 1 a 10 sempre dello stesso libro entro il 29 febbraio. La recensione e il voto dovranno esssere caricati sul database alla pagina https://asimov.ca.infn.it usando le credenziali e le istruzioni ottenute al momento della registrazione. La Commissione Scientifica giudica quali recensioni originali sono valide per contenuti, avvalendosi allo scopo anche di software per controlli anti-plagio.
  11. La partecipazione dei giurati al Premio Asimov (consistente nella preparazione di una recensione valida, e nella valutazione del libro, compilando i moduli in ogni sua parte e nei tempi richiesti) viene attestata dagli Enti Organizzatori ai fini dei Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento (PCTO, ex Alternanza scuola-lavoro). La Commissione Scientifica valuta che la recensione di un libro richieda un lavoro di 30 ore, che comprendono necessariamente le attività di lettura, la stesura della recensione, la preparazione delle scheda di valutazione, ed eventuali ed  auspicabili discussioni con gli altri partecipanti, con i docenti, con i membri della CSR.
  12. Ciascuna CSR presenta le migliori recensioni della propria regione, eventualmente imponendo un tetto massimo al numero di recensioni. Tra queste, la Commissione Scientifica del Premio Asimov sceglie per votazione le migliori 15 recensioni per ogni Regione: fino a 3 per ognuno dei 5 libri finalisti per un totale di 195 recensioni. Gli autori/autrici di queste recensioni saranno invitate/i a presentare l’opera in lizza nel corso delle cerimonie finali regionali che si terranno in contemporanea il 4 aprile 2020, nelle sedi indicate dalle CSR.
  13. Alle/agli autrici/autori delle migliori recensioni, 15 per ogni regione partecipante, verrà rilasciato un diploma. Sarà facoltà degli Enti Organizzatori, degli Enti che patrocinano l’iniziativa e delle scuole partecipanti finanziare premi per gli studenti vincitori, quali gadget o viaggi di istruzione, compatibilmente con le loro disponibilità.
  14. Il Premio Asimov sarà assegnato all’opera che totalizzerà il punteggio complessivo più alto, come valutato sulla base di tutti i moduli compilati dai giurati – studenti e studentesse delle scuole aderenti. La proclamazione dell’autore/autrice del libro vincitore avrà luogo nel corso delle cerimonie regionali conclusive che si svolgeranno il 4 aprile 2020, in contemporanea, nelle sedi indicate dalle CSR.